GOJI

(Licium barbarum)

Arbusto perenne da frutto, originario dell’ Asia (spontanea in Cina, India, Tibet), è della stessa famiglia del pomodoro e della patata (solanacee), è molto decorativa e può essere coltivata anche in giardino. Pianta molto rustica: resiste dai –15 ° C. ai +40°C. Da adulta può raggiungere i 3 metri di altezza. E’ una piant autofertile ed inizia a fiorire da luglio a settembre, i fiori, piccoli, sono di colore blulavanda. Fruttifica in maniera scalare da agosto ad ottobre, i frutti sono delle piccole bacche ovale (cm 0,80 – 1,20) di colore arancione, una pianta adulta di media grandezza può produrne alcuni chilogrammi. I frutti possono essere consumati sia freschi sia essiccati (l’essiccazione permette di mantenere le proprietà inalterate per un lungo tempo), è consigliato un uso quotidiano, le bacche non hanno controindicazioni e se ne possono mangiare fino ad un pugno (30 bacche essiccate per adulto) al giorno. Ama una esposizione in pieno sole o a mezzombra leggera. Preferisce un terreno di medio impasto, ricco e soprattutto ben drenato. E’ importante nel primo anno dell’impianto di bagnare regolarmente le giovani piantine, per le piante adulte di effettuano solo irrigazioni di soccorso nelle estati siccitose. Al momento dell’impianto usare un buon stallatico biologico, poi annualmente usare in primavera un buon concime misto organico biologico. Potare bene a fine inverno eliminando rami vecchi o spezzati o morti, è opportuno procedere a potature verdi periodicamente per stimolare la ramificazione e la fioritura. Frutto della giovinezza Così vengono chiamate le bacche di Goji perché contengono una molteplicità di sostanze vitali in forma naturale: molti minerali, vitamine in grandi quantità, aminoacidi, essenziali, polifenoli, saccaridi, carboidrati energizzanti e integratori di fibra digeribili. Molte sono le proprietà del Goji: energetico e salutare, tonificante del sangue, dei reni e del fegato, aiuta la mente, la vista, la sessualità e la fertilità, ha effetto di ringiovanire il fisico, stimolante per le difese immunitarie, efficace contro infiammazioni e reumatismi, perfettamente adatto per i diabetici (contenuto glicemico molto basso). Le bacche del Lycium barbarum contengono:

Proteine 15,60%

Carboidrati 42%

Grassi 0,45%

Aminoacidi 19 il numero, compreso tutti quelli essenziali.

Vitamine Pro A, gruppo vit B (B1, B2, B3, B5), C (più alta delle arance)

Minerali

Calcio, Magnesio,

Potassio, fosforo

Microelementi

Ferro, Rame, Zinco,

Manganese, Selenio

Carotenoidi 11 caroteni liberi e 7 sostanze correlate

Polifenoli

Sostanze

bioattive

eterosidi e glucosidi

aciclici, ascorbato,

curarina, pirrolo,

taurina ecc.

Proprietà antiossidante pari a 25300 ORAC (il melograno ne ha 10450 ORAC)

La pianta del Goji è bella, facile da coltivare ma soprattutto con dei frutti buoni e salutari da mangiare, acquistala subito da Agrizooflora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *